Turbamenti momentanei

Cerco sempre di non rifare gli stessi errori, magari farne di nuovi, ma non è sempre facile. Ho scalato la via impervia del mia autostima fino a sentirmi una perla preziosa, ma a tratti rischio di scivolare tra la merce che costa troppo e rimane in magazzino. Ho ripulito il quaderno degli interrogativi dal veleno del dubbio, per vincere le … Continua a leggere

Grigliata autentica

Io sono uno di quei topolini di città abituati ai sapori finti a egli odori artificiali. Venerdì sera G ha guidato la mia macchina su per delle curve che preferisco non ricordare per portarmi a casa di amici per una vera grigliata, con la legna vera, non di quelle a cui sono abituata io con la carbonella comprata al supermercato. … Continua a leggere

Ferragosto

I ragazzi sulla spiaggia si preparano con i secchielli alla tradizionale gara di gavettoni ma il vincitore è il cielo che armato di nuvole ha scaricato un bel acquazzone sull’estate della riviera. Nel pomeriggio ho approfittato del sonno dei miei compagni di vacanze per farmi una bella passeggiata in solitudine. Ho srotolato il mio tempo pomeridiano lungo il pontile (che … Continua a leggere

Un anno di blog

163 post 12 mesi di scrittura. Questo anno è volato in un secolo o in un secondo. Sono talmente tante le esperienze che ho vissuto che ringrazio di averne lasciato traccia, addirittura traccia doppia. Come spiegavo già un anno fa ho deciso di aprire il mio taccuino alla rete per superare la paura si scrivere. Quella in realtà c’è ancora, … Continua a leggere

Albero

Se i limiti esistono solo per essere superati, bè allora io lunedì pomeriggio sono salita su un albero. Più precisamente una quercia, arrivando a quota 8 metri. A raccontarlo faccio fatica a crederci anche io ma la cosa è nata così: G è una mia amica che un tempo faceva la tree-climber e oggi studia da interprete. Qualche settimana fa … Continua a leggere

Passeggiando

A Bologna c’è una pista ciclabile che parte dal portico si San Luca e arriva fino a Casalecchio. E’ una lunga passeggiata tutta liscia, ideale per me che dico sempre “Dove c’è ciclabile c’è speranza!”. L’anno scorso io e la mia amica S. abbiamo inaugurato la tradizione che la domenica prima di Ferragosto, quando la città si è liberata di … Continua a leggere

mio oggi

Oggi non è un giorno qualunque. Oggi mi riconosco e contemporaneamente mi incontro nuova. La particolarità di oggi sta nella sua estrema quotidianità, nel suo essere un oggi semplicemente mio. Ho visto scritto il mio nome sulla disposizione organizzativa che ufficializza la mia posizione e questo mi fa sentire più mio il mio stesso posto, la mia scrivania anche se … Continua a leggere