7a pinta: Galway

Mercoledì 12 agosto Il panorama intravisto al buio la sera prima si rivela bellissimo al sole del mattino. Intorno a noi solo colline verdissime a tratti rocciose. Una barchetta è ormeggiata prorpio di fronte al BB. Ha i profili rossi e blu. Il cielo è ancora indeciso. Ci alziamo riposate perchè il letto era comodissimo. La colazione suscita il nostro … Continua a leggere

6a pinta: l’oceano si nasconde

Martedì 11 agosto. La giornata inizia con una grandiosa colazione all’inglese. Ci sediamo a tavola con una coppia di signori olandesi. Mentre aspettiamo che Mary ci porti da mangiare iniziamo a chiacchierare. La stanza è piccina, arredata con vecchi mobili. Alle pareti le fotografie dei bambini. In un angolo il carrello con la frutta e i cereali. Mi sento come … Continua a leggere

5a pinta: porti

Lunedì 10 agosto. La prima questione da risolvere subito dopo colazione è quella delle ruote. La ragazza della reception telefona per noi ad un negozio di ausili per disabili. Nel giro di venti minuti direttamente in hotel il tecnico con un cambio completo di camere d’aria e copertoni. Fantaefficienza, in Italia una cosa così non me la sogno nemmeno: senza … Continua a leggere

4a pinta: muri

Domenica 9 agosto. A colazione incontriamo Lisa e suo marito. Li facciamo ridere con le nostre ulteriori disavventure. Li abbracciamo per salutarci. Siamo in partenza per Belfast. Nel giro di un paio d’ore riusciamo a raggiungere l’albergo nella zona universitaria di Belfast. Appoggiamo le valigie e usciamo a piedi. Dobbiamo fermarci al bancomat per prelevare delle sterline: siamo all’estero dell’estero, … Continua a leggere

3a pinta: non c’è 2 senza 3

Sabato  8 agosto. Le molle del letto mi hanno massacrato la schiena. Per riprendermi faccio una bella doccia… ghiacciata! Stamattina va così. Mi consolo con la colazione, con cui ho cominciato a prendere confidenza. Dopo uno scones imburrato mi concedo un bagel con prosciutto, formaggio e ketchup. Nella dining room c’è meno luce di ieri. Le due grandi finestre presentano … Continua a leggere

2a pinta: w la civiltà irlandese

Venerdì 7 agosto. La sveglia suona alle 7.30. Le molle del letto non hanno facilitato il riposo ma l’entusiasmo non manca. La sala della colazione è proprio accanto alla nostra room. E’ inondata di luce. I pochi tavolini sono quasi tutti occupati. Troviamo posto accanto ad una coppia di americani che hanno voglia di chiacchierare. Il mio inglese è ancora … Continua a leggere

1a Pinta: sai quando parti ma non quando arrivi

Giovedì 6 agosto. Attendo G a casa mia per mezzogiorno per andare all’aeroporto insieme. Tarda di qualche minuto perchè ha forato una gomma. In dieci minuti è in grado di montare quella di scorta. Arriva quasi puntuale ma in un bagno di sudore. Partiamo bene!… Ci sistemiamo sull’aereo. Il volo parte in orario. Dato che non mi danno niente da … Continua a leggere

Rutto

 C’è sempre qualcosa che si può fare. Questa frase mi è uscita dalla bocca anzi dalle dite, perchè non l’ho detta ma l’ho scritta, senza accorgermene. Poi mi sono fermata a leggerla chiedendomene il significato. Il cursore lampeggiava accanto a queste parole come a volerle segnalare importanti. Ma non ho capito perchè. Quando scrivo un post non sempre ho davvero … Continua a leggere