Terra ferma

Ho immaginato che il dove si confondeva con il quando. Ho immaginato un mondo che non gira su se stesso, ma se ne sta immobile a girare intorno al sole. Il tramonto è inchiodato in qualche affascinante spicchio del paneta e l’alba persiste la sua promessa di giorno senza mai mantenerla, dalla parte opposta del globo. La notte più profonda … Continua a leggere