Musica 80

Palla riflettente. Laser verde: spilli di luce proiettati su corpi scalmanati. Il movimento non nasce dal muscolo ma dalla musica. Il suono ritmato proviene dagli anni Ottanta e occupa tutto lo spazio delle parole. Saluti gli amici, quelli che non vedi da parecchio, li baci e con un sorriso cerchi di dire tutto. Il fumo artificiale confonde i piedi, li … Continua a leggere

Dolcetto e scherzetto.

Ed eccomi reduce dall’ennesima festa in maschera. Halloween, festa pagana per eccellenza, quest’anno mi ha vista vestita da dolcetto avvelenato. Praticamente me ne andavo in giro vestita da enorme marshmallow, morbida e golosa. Prima tappa della serata: Secret Party. Appuntamento in un luogo, ad un orario insolito, per poi essere accompagnati a piedi, una lunga carovana di streghe e mostri, … Continua a leggere

Non è da me

Non è da me ma questo w-e mi sono fatta trascinare in un vortice di shopping furente d’alta qualità. Non è da me ma sono andata ad una festa di una nota azienda metalmeccanica bolognese, MM, il cui titolo era “Festa Maraglia” e io non ero propriamente vestita a tema, se non si contano il top tempestato di paiette e … Continua a leggere

Quasi Primavera

Io sulla pelle lo sentivo già l’odore della primavera, anche se poi guardavo fuori e vedevo la neve. Poi è arrivato il w-e. Io ero girata male per via del motore bruciato e preferivo andare al cinema, ferma nel buio di una sala, ma V ha insistito perchè andassi con lei alla festa dei fiori. Mi ha detto “non romprere … Continua a leggere

Etchiuuuu….

In qualche modo anche quest’anno sono sopravvissuta al natale. Oggi mi sono fatta prendere da un istinto pasquale e ho fatto pulizia sulla mia scrivania. E’ quasi capodanno. Spero finisca presto questo maledetto 2009. Mi sono beccata un raffreddore. Erano 21 mesi che non lo prendevo. Dò la colpa alla pioggia, però sono contenta di aver sfoggiato il mio ombrellino … Continua a leggere

Halloween

Scrivo con la luce soffusa perchè ancora non mi sono ripresa dalla serata di Halloween di ieri. Ma partiamo dalla preparazione. La sera prima ci siamo trovati a casa di A. per costruire i costumi. Io volevo essere la Sirenetta morta. S ha costruito per me una coda nera con il disegno della lisca bianca, perchè se sono morta della … Continua a leggere

Ottanta

“Mamma nei prossimi giorni vai a casa di S (mia sorella)?” “Sì, perchè?” “Venerdì prossimo vado ad una festa in stile anni ’80, ravana un po’ nell’armadio si S e vedi se trovi qualcosa che mi posso mettere” “Ce l’ho già! S mi ha dato un orrendo pantalone a fiori da aggiustare che io faccio sempre finta di dimenticare, puoi … Continua a leggere

Metti una sera che

Metti una sera che viene a piovere e la festa di compleanno di V non si può più fare all’aperto. Allora immagina che ci ritroviamo tutti in una saletta condominiale il cui indirizzo non è poi così facile da trovare se ti dicono il numero civico sbagliato, ma poi la trovi e lì ci sono un sacco di amici e … Continua a leggere